Come fare candele di cera di soia passo dopo passo

In questo articolo ti mostriamo tutti i dettagli passo dopo passo su come fare candele di cera di soia a basso punto di fusione, ideali per candele in contenitori, candele da massaggio e molte altre applicazioni. Questo processo è perfetto per coloro che cercano di creare candele personalizzate ed ecologiche. Se hai bisogno di una guida che ti accompagni attraverso ogni fase, dalla preparazione alla finitura delle tue candele, sei nel posto giusto.

Se sei interessato a utilizzare la cera di soia per stampi e desideri imparare tecniche specifiche, ti consigliamo di visitare il nostro articolo dedicato a questa varietà di cera di soia.

Lista della spesa: cosa ti serve per fare candele con cera di soia a basso punto di fusione

Da Candeliss, vogliamo facilitare il tuo percorso nella fabbricazione di candele, per questo abbiamo preparato una lista dettagliata di tutto ciò di cui hai bisogno. Dalla selezione della cera di soia a basso punto di fusione agli utensili essenziali per dare forma alle tue idee, questa lista ti guiderà per assicurarti di non mancare nulla nel tuo processo creativo.

  1. Carta di giornale (opzionale): Ideale per proteggere l’area di lavoro dalle fuoriuscite di cera. Puoi usare qualsiasi carta resistente o tessuto che non assorba facilmente i liquidi.
  2. Contenitori per candele artigianali: Esplora la tua creatività utilizzando diversi contenitori come bicchieri di vetro, lattine di metallo o ceramica. Assicurati che siano resistenti al calore e senza perdite.
  3. Bilancia di precisione: Essenziale per misurare con precisione la cera e le fragranze/coloranti. Questo garantisce la consistenza e la qualità delle tue candele.
  4. Cera di soia a basso punto di fusione: Utilizza cera di soia di qualità. La cera di soia è una cera vegetale ideale per fare candele naturali ed ecologiche. In questo caso useremo cera di soia a basso punto di fusione della migliore qualità, come quella che offriamo da Candeliss in diversi formati e che assicura una combustione pulita e una finitura liscia. La cera di soia per fare candele è una delle cere di origine vegetale più utilizzate dagli appassionati per fare candele fatte in casa, candele da massaggio di soia o candele naturali e vegane.
  5. Contenitori per sciogliere la cera: Da Candeliss, preferiamo il metodo classico: sciogliere la cera in un contenitore metallico a bagnomaria. Per questo avrai bisogno, oltre al contenitore per la cera, di una pentola grande per riscaldare l’acqua. Per quantità minori, il microonde è un’opzione rapida, mentre un fondicera offre precisione e comodità per progetti più grandi.
  6. Bastoncino di legno per mescolare: Ideale per mescolare la cera e distribuire uniformemente i coloranti e le fragranze, minimizzando la formazione di bolle.
  7. Termometro: Un termometro digitale o da cucina è ideale per monitorare la temperatura della cera, cruciale per aggiungere fragranze e coloranti al momento ottimale.
  8. Coloranti e fragranze (opzionali): Per fare candele naturali colorate, puoi aggiungere pigmenti o coloranti. Sperimenta con diverse combinazioni per creare candele uniche.
  9. Stoppini per fare candele: Gli stoppini di cotone o di legno sono eccellenti opzioni. Considera la dimensione e il tipo di candela nella scelta dello stoppino. Gli stoppini con supporto metallico sono pratici per fissarli facilmente al contenitore.
  10. Adesivi per lo stoppino e il contenitore: Questi adesivi biadesivi sono perfetti per fissare lo stoppino in posizione, assicurando una combustione uniforme.
  11. Supporti o centratore per stoppino: Usa strumenti creativi come pinzette, bastoncini di ghiacciolo con foro o bacchette cinesi per mantenere lo stoppino centrato e dritto durante il versamento.
  12. Forbici per tagliare lo stoppino: Un elemento cruciale per regolare lo stoppino alla lunghezza adeguata, influenzando la combustione della tua candela.
  13. Pistola termica o asciugacapelli: Strumenti utili per levigare e correggere le imperfezioni sulla superficie della candela, dando una finitura professionale alla tua creazione.

Processo passo dopo passo per fare candele di cera di soia

Preparare i materiali e lo spazio di lavoro

Prima di iniziare a fare le candele, è importante preparare tutto ciò di cui avrai bisogno. Assicurati di avere tutti gli ingredienti e gli strumenti menzionati in precedenza a portata di mano.

È anche essenziale preparare il tuo spazio di lavoro. Scegli una superficie piana e pulita e coprila con giornali o un panno per proteggerla. Questo ti aiuterà a mantenere l’ordine e faciliterà la pulizia successiva.

Misurare e pesare la cera di soia

Una bilancia da cucina sarà molto utile per misurare la quantità esatta di cera di soia. La precisione è importante per garantire di avere la giusta quantità di cera per la dimensione delle tue candele.

Una buona regola pratica è misurare la capacità del tuo contenitore e utilizzare circa la metà di quel peso in cera. Ad esempio, per un contenitore che può contenere 200 grammi di acqua, avrai bisogno di circa 100 grammi di cera di soia.

Se desideri acquistare cera di soia a basso punto di fusione per fare candele di soia fatte in casa, puoi dare un’occhiata alla cera di soia di Candeliss qui.

Sciogliere la cera di soia: tecniche e contenitori

Quando si tratta di fare candele di cera di soia, sciogliere la cera a scaglie è uno dei processi più cruciali. Il metodo più comune è il bagnomaria, che prevede di mettere la cera in un contenitore resistente al calore e poi mettere questo contenitore in un altro più grande riempito con acqua calda. Altre opzioni includono l’uso di una macchina speciale per sciogliere la cera o anche il microonde, sebbene quest’ultimo richieda attenzione per evitare il surriscaldamento.

Il bagnomaria è il nostro metodo preferito ed è uno dei più utilizzati da chi fa candele in casa. È ideale se cerchi un controllo preciso della temperatura, importante per evitare che la cera si bruci. Le macchine speciali per sciogliere la cera sono pratiche e facili da usare, rendendole un’acquisizione ideale se fai candele regolarmente. D’altra parte, il microonde potrebbe sembrare una buona idea, ma lo consigliamo solo per piccole quantità di cera poiché il controllo della temperatura è più complicato. Se scegli questo metodo, dovresti riscaldare a intervalli brevi e monitorare il processo.

Aggiungi il colorante alla cera di soia fusa (Opzionale)

Se decidi di aggiungere colore alla tua cera di soia per candele, questo è il momento giusto. Dopo aver sciolto la cera di soia, ma prima che inizi a raffreddarsi, aggiungi il colorante. Puoi usare coloranti a blocchi specifici per candele o coloranti liquidi. Aggiungi gradualmente e mescola bene per garantire una distribuzione uniforme del colore. Ricorda che basta una piccola quantità di colorante, quindi inizia con una piccola quantità e aumenta fino a ottenere la tonalità desiderata.

Aggiungi la tua fragranza preferita (Opzionale)

Se vuoi che le tue candele siano profumate, se stai facendo candele per aromaterapia o se ami le candele aromatiche, puoi aggiungere le tue essenze preferite alla cera di soia fusa. Tuttavia, dovresti aspettare che la cera fusa si raffreddi un po’ prima di aggiungere la fragranza, poiché il calore eccessivo può far evaporare gli aromi. Una temperatura ideale per aggiungere le fragranze è di circa 120-130 gradi Fahrenheit.

Per trasformare la tua cera di soia in candele con oli essenziali, è cruciale tenere presente che la cera di soia ha un limite alla quantità di fragranza che può assorbire efficacemente. Generalmente, questo limite è circa il 10% del peso della cera. Superare questo limite può causare problemi come la separazione della fragranza, la formazione di crepe o una combustione scarsa della candela.

Aggiungi la fragranza gradualmente e mescola delicatamente per integrarla uniformemente nella cera, assicurandoti di non superare la capacità di assorbimento della cera.

Come posizionare e fissare lo stoppino

Prima di versare la cera, devi preparare il tuo contenitore posizionando lo stoppino. Se il tuo stoppino non ha un supporto, puoi fissarlo al fondo del contenitore con un po’ di cera fusa o un adesivo speciale per stoppini. Assicurati che lo stoppino sia ben centrato e dritto; questo è cruciale per una combustione uniforme della candela.

Per mantenere lo stoppino dritto e centrato mentre versi la cera e mentre si raffredda, puoi usare dei portastoppini o anche oggetti domestici come stuzzicadenti o pinzette. Posiziona il supporto sull’apertura del contenitore in modo che lo stoppino sia nella posizione corretta.

Versa la cera di soia fusa nel contenitore

Una volta che la cera ha raggiunto la giusta temperatura e hai aggiunto i coloranti e le fragranze, è il momento di versarla nel contenitore. Fallo lentamente e con attenzione per minimizzare la formazione di bolle d’aria. Per prevenire deformazioni o avvallamenti sulla superficie, versa la cera da una bassa altezza e in modo costante.

Tieni d’occhio la temperatura della cera mentre versi. Versare la cera a una temperatura troppo alta o troppo bassa può influire su come si stabilizza e si solidifica, il che potrebbe portare a problemi con l’aspetto o la combustione della candela.

Processo di indurimento della candela

Tempo e condizioni ottimali per l’indurimento: Dopo aver versato la cera, è fondamentale lasciare che la candela si indurisca correttamente. Lascia la candela in un luogo fresco e senza correnti d’aria per almeno 24 ore. Questo processo permette alla cera di stabilizzarsi e solidificarsi completamente, risultando in una combustione più pulita e uniforme.

Importanza dell’indurimento per la qualità della candela: L’indurimento non solo aiuta la candela a mantenere la sua forma, ma massimizza anche l’efficacia della fragranza. Una candela ben indurita rilascerà il suo aroma in modo più efficace quando viene bruciata.

Tagliare e regolare lo stoppino

Una volta che la candela è completamente indurita ed è pronta per l’uso, l’ultimo passaggio è tagliare lo stoppino. La lunghezza ideale dello stoppino per la maggior parte delle candele è di circa 1/4 di pollice (circa 6 mm). Questo assicura che la candela bruci in modo pulito e controllato, riducendo la possibilità di una fiamma troppo grande o di formazione di fuliggine.

Ispezione finale e ritocchi

Revisione della superficie e della forma della candela: Una volta che la candela è completamente indurita, esaminala attentamente. Cerca eventuali imperfezioni sulla superficie, come crepe, avvallamenti o bolle d’aria. Se ne trovi, puoi levigarle delicatamente usando un cucchiaio caldo o un asciugacapelli, applicando il calore in modo uniforme e delicato sulla superficie.

Tecniche di ritocco per le imperfezioni: Per correggere le piccole imperfezioni, puoi sciogliere leggermente la superficie della cera e levigarla. Per gli avvallamenti vicino allo stoppino, considera di versare un po’ più di cera fusa per livellare la superficie. Assicurati sempre che la candela sia completamente fredda e solidificata prima di maneggiarla o accenderla.

Suggerimenti extra per fare candele di cera di soia

  • Suggerimenti per conservare le tue candele : Conserva le tue candele in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce diretta del sole e da fonti di calore. Questo aiuterà a mantenere la loro forma e a evitare che si sciolgano o perdano il loro profumo. Inoltre, se le avvolgi nella carta cerata, proteggerai la loro superficie e preserverai il loro profumo.
  • Test di combustione e regolazioni della fragranza : Effettua test di combustione per assicurarti che le tue candele brucino correttamente. Questi test ti aiuteranno a regolare la quantità di fragranza o la lunghezza dello stoppino se necessario. Ricorda, una candela ben bilanciata brucia uniformemente e diffonde efficacemente il suo profumo.
  • Uso di oli essenziali vs. fragranze sintetiche : Sperimenta con oli essenziali per un’opzione più naturale, ma tieni presente che potrebbero richiedere una quantità maggiore rispetto alle fragranze sintetiche per raggiungere lo stesso livello di aroma.
  • Innovazione nella presentazione : Esplora diversi modi per presentare le tue candele, come in confezioni ecologiche o contenitori riutilizzabili, per aggiungere un valore extra ai tuoi prodotti.

Pensieri finali

Creare candele di cera di soia è molto più di un semplice hobby; è un’arte che offre una profonda soddisfazione. Ogni candela che fai è il riflesso della tua creatività e della tua passione, un percorso per esplorare ed esprimere la tua individualità. Sperimentando con diversi colori, profumi e design, non solo crei qualcosa di bello e funzionale, ma intraprendi anche un viaggio di scoperta personale.

Da Candeliss, ti incoraggiamo a sperimentare la cera di soia per le tue prossime candele e a giocare con le infinite possibilità che offre. Ogni candela che crei è un’opportunità per imparare qualcosa di nuovo, innovare e, soprattutto, goderti il processo creativo. Ricorda, non ci sono limiti alla creatività, e ogni candela è una storia raccontata dalle tue mani.

Continua a esplorare, creare e goderti ogni momento nell’affascinante arte della creazione di candele di cera di soia, e se hai domande o preoccupazioni, siamo qui per aiutarti.

Torna in alto